Cerca per tags

Liberi dal Male Esorcismo Preghiere

Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi... 

Congregazione della Passione di Gesù CristoCLICCA PER LEGGERE

Ricerca

Tracce Audio

Il Signore ti benedica
e ti custodisca.
Mostri a te la Sua faccia
e abbia di te Misericordia.
Volga a te il Suo sguardo
e ti dia Pace.
Il Signore ti Benedica.

Quello che io vi dico nelle tenebre voi ditelo nella luce, e quello che ascoltate all' orecchio voi annunciatelo dalle terrazze.(Mt 10,27)

Frasi da ricordare

Ogni giorno è un giorno in più per amare, un giorno in più per sognare, un giorno in più per vivere.
0.png2.png7.png9.png4.png6.png

Utenti online

3
Online
In classifica


Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il "diavolo" visto da vicino. In Italia, ogni anno, 500mila persone richiedono un esorcismo. E Padre Ildebrando esorcizza decine di persone al giorno

 

Charles Baudelaire diceva che il peggior inganno del diavolo consiste nel persuaderci di non esistere. Le decine di persone che ogni giorno si recano all’Abbazia di Casamari, nel frusinate, credono o almeno sospettano non solo che il demonio esista, ma che abbia finito per interessare le loro vite.

Cinquecentomila italiani, ogni anno, chiedonoun esorcismo per se stessi o per i propri cari. Dalla Lombardia alla Sicilia, centinaia di quelli che don Ildebrando Di Fulvio chiama “pazienti” si recano speranzosi ai piedi di questo monastero cistercense implorando la “guarigione” dalle sofferenze.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

IL SANTO DELLE BUONE MANIERE

Sono sempre più frequenti gli allarmi su un certo imbarbarimento dei modi di fare e del progressivo tramonto delle belle maniere nella nostra società. Sembra che la buona educazione ed il cosiddetto galateo sia roba da medioevo, sovrastrutture inutili e umilianti per l’uomo post moderno. Gli esperti dicono che è un fenomeno trasversale a tutti i ceti sociali, dal politico che fa uso di parolacce e nei dibattiti non fa parlare l’altro, fino a l’ultimo burocrate di un qualsiasi ufficio della nostra città, quasi infastidito per la nostra presenza. Certo la pianta della maleducazione è sempre esistita, ma sembra che oggi sia più rigogliosa che mai, non soffre siccità alcuna.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sono sempre felice e contento in Dio. Prendo tutto con gratitudine dal caro Padre celeste, siano pene o gioie. Egli sa bene ciò che è il meglio per noi, e così sono sempre felice in Dio. Mi sforzo di amarlo assai. Ah! Questo è tanto spesso il mio unico affanno, che lo ami così poco. Sì, vorrei proprio essere un serafino d'amore, vorrei invitare tutte le creature ad aiutarmi ad amare il mio Dio. (S. Corrado da Parzham)

Nella liturgia viene ricordato il 21 aprile

PORTINAIO DELLA PROVVIDENZA

Nato a Venushof in Parzham il 22 dicembre 1818 da Bartolomeo Birndorfer e Gertrude Nieder-Mayerinn di Kindlbach, ricchi e devoti contadini della valle di Rott, Giovanni Evangelista, penultimo di dodici figli, dopo le scuole elementari frequentate a Weng, rimasto orfano a 16 anni, insieme al lavoro dei campi, attese a intensificare la sua vita spirituale nell'ambito delle devozioni popolari cattoliche bavaresi. Amava infatti partecipare alle missioni, alle processioni, ai pellegrinaggi ed era iscritto a molti gruppi, confraternite, pie unioni. Non perse mai la messa. Conosceva tutte le chiese e i santuari del circondario. Faceva molta strada per andare a messa.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Gli italiani sono a digiuno della realtà demoniaca. E’ un vero e proprio allarme quello che Padre Cipriano De Meo, frate cappuccino ed esorcista, lancia in questa intervista con Acistampa. Classe 1924, sacerdote dal 1949, inizia il suo ministero di esorcista nel 1952. È stato Presidente dell'Associazione Internazionale degli Esorcisti ed attualmente è vice-postulatore della causa di beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio Padre Matteo da Agnone.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

"A proposito di demonio, le frasi fatte e gli slogan faciloni sono sempre gli stessi: "E' roba da medioevo". "Ma che sono queste cretinate?". "A queste cose io non ci ho mai creduto". E con poche frasi insulse ci si libera del problema. La vastità del fenomeno della magia e dell'occulto in Italia, ormai è un'affermazione condivisa da tutti (cfr. Raul Salvucci, Indicazioni pastorali di un esorcista, Ed. Ancona Milano, 1995, pp. 15-22).

Padre Cipriano de Meo, residente nel convento Cappuccino di San Severo (FG), ha 78 anni, da 50 anni è sacerdote, da 62 anni è cappuccino e da circa 50 è esorcista.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Di santi, beati e servi di Dio che, nel corso della loro breve o lunga vita, hanno combatutto con tenacia il demonio abbiamo numerose testimonianze: San PioSan Leopoldo MandicSan Paolo della Croce, Padre Candido Amantini, San VicinioSanta Faustina Kowalska, Madre Speranza e via discorrendo.
Essi, in virtù delle vittorie conseguite in vita contro il nemico infernale, sorretti dalla Grazia santificatrice, vengono soventemente invocati durante esorcismi o preghiere di liberazione affinchè, tramite permissione divina, possano intervenire per alleviare la pena del posseduto.
Proprio a tal riguardo, da qualche anno Padre Cipriano De Meo, cappuccino e decano degli esorcisti italiani, ha posto in risalto nel suo libro “Il divino e l’umano nel mio apostolato di esorcista” (2006) la figura di Padre Matteo d’Agnone, frate del XVI secolo oggigiorno dimenticato dai più, ma grandemente odiato dal demonio che ne parla così:

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

la Chiesa ubbidisce agli ordini della Massoneria

 C’è un inquietante documento che circola. Non è da oggi che è stato reso pubblico e  molti –moltissimi- lo han letto ma bisogna dire che non gli è stata data la attenzione che esso meriterebbe. Trattasi di un piano, un preciso piano, elaborato dalla massoneria, per distruggere la Chiesa Cattolica. Esso, naturalmente segretissimo, venne alla luce dopo che un sacerdote francese, avendo abiurato da quella infernale setta, decise di renderlo pubblico.

Egli stesso lo seguiva quando faceva parte della loggia ed è certissimo che ancora oggi esso viene seguito in tutti i suoi punti dagli ecclesiastici (preti ma anche vescovi e cardinali) che, tradendo Gesù Cristo e la Sua Chiesa, ubbidiscono alle direttive della fecale massoneria.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Croce delle Indulgenze venne concessa nel 1901 da Papa Leone XIII, 256° papa della Chiesa cattolica dal 1878 al 1903.

E’ costituita da un medaglione con una croce latina in rilievo posta al centro, una corona circolare esterna ed un’altra corona circolare all’interno, divisa in quattro sezioni dai bracci della croce.  Sulla croce, lungo i quattro bracci, è scritto “Iesus Christus Deus Homo”; sulla corona circolare più interna si legge “Vivit Regnat Imperat MCMI” e nel cerchio esterno "Osculantibus crucem hanc in ecclesia positam et recitantibus Pater indulgentia 200 dierum semel in diem". L’intera scritta risulta quindi essere ”Gesù Cristo Dio e uomo vive, regna, impera – 1901. A coloro che baceranno questa croce posta in chiesa e reciteranno il Padre Nostro verranno concessi 200 giorni di indulgenza una volta al giorno”.

Pagina 1 di 22

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sui cookies 

 
Ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs 30 giugno 2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) ed in ottemperanza alle prescrizioni del Provvedimento 229/2014 del Garante per la Protezione dei Dati Personali, informa in maniera trasparente circa l'impiego dei c.d. cookies nel presente sito www.liberidalmale.it. Di seguito procederemo ad una spiegazione di che cosa sono i cookies, delle categorie in cui sono suddivisi, di come vengono impiegati, delle modalità con cui può venire prestato il consenso e verranno fornite altre informazioni, tra cui i link a risorse esterne al fine di rispettare e tutelare la riservatezza dei visitatori e degli utenti.
 
Che cosa sono i cookies
I cookies sono piccoli file di testo che un sito invia al terminale connesso (es. il tuo device o il tuo browser), dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi al sito ed impiegati nella visita successiva. Il contenuto dei cookies viene impostato dal sito stesso e può essere elaborato lato Client e lato Server. I cookies possono essere impiegati ad esempio per favorire la fruizione delle informazioni presentate dal sito stesso, ottimizzare l'esperienza di navigazione, fornire informazioni sulle performance e sull'uso del sito (statistiche) e per molte altre finalità; taluni siti impiegano i cookies per la profilazione diretta dell'utente (es. salvataggio di informazioni sull'utente al fine di elaborazioni successive per scopi di retargeting, remarketing, profilazione ecc). Questo sito non emette cookies di prima parte con scopi di profilazione. Un sito può fungere anche da intermediario per cookies di terze parti, per poter utilizzare i servizi offerti dalle terze parti stesse, ad es. i pulsanti per i social.
In base all'impiego che ne viene fatto, i cookies vengono suddivisi in varie categorie.
cookies tecnici sono cookies necessari per la regolare fruizione delle informazioni del sito stesso, per agevolare l'utente nella navigazione del sito o per renderla più veloce, per effettuare l'autenticazione (Login) ove previsto o per salvare informazioni sull'operatività dell'utente (es i carrelli degli acquisti). Possono essere cookies di sessione (la cui validità cessa al termine della sessione di navigazione) oppure cookies persistenti (durano oltra la sessione di navigazione per ottimizzare l'esperienza di navigazione alle successive visite). Senza di essi il sito, o alcune parti del sito, potrebbero non funzionare o funzionare lentamente o in modo poco agevole per l'utente.
Una particolare tipologia di cookies, detti cookies analitici possono essere utilizzati per raccogliere informazioni (in modo aggregato) sull'utilizzo del sito, ed esempio al fine di produrre statistiche, report di analisi, migliorare le performance, semplificare le funzioni, monitorare il funzionamento del sito.
Come anticipato, i cookies di profilazione possono raccogliere invece informazioni specifiche sulle abitudini, movimenti e modi di navigazione dell'utente, sugli interessi, ed altro. Il fine è quello della profilazione dell'utente per, ad esempio, proporre alla successiva pagina o visita nel sito messaggi pubblicitari pilotati dalle informazioni raccolte. Questi cookies, in taluni casi, possono essere impiegati per lo stesso scopo anche da altri siti (proponendo nel sito visitato, informazioni raccolte durante la navigazione in siti precedentemente visitati). E' possibile che una pagina web contenga elementi (video, banner, social plugins, javascript) di parti terze, che possono essere visibili (es. video di Youtube) o non visibili graficamente (es. script per le statistiche) ma che impiegano cookies, detti cookies di terze parti, che possono avere scopi di profilazione. I cookies scaricati sul PC dell'utente, possono essere dunque letti anche da soggetti terzi ed in momenti successivi (ad es. navigando in un altro sito che impiega gli stessi elementi).
L'impiego di un qualsivoglia tipo di cookies prevede la presente informativa estesa, raggiungibile da qualunque pagina del sito. Inoltre, alcuni tipi di cookies non richiedono il consenso per essere scaricati ed utilizzati (es. cookies tecnici, di sessione) altri invece lo richiedono. Il consenso, ove previsto, viene chiesto all'utente al momento del primo accesso al sito (informativa breve), che contiene anche un link alla presente informativa estesa.
I cookies possono essere impiegati su PC ma anche su altri devices, come smarthpone e tablet. I browser ed i software per la navigazione permettono di bloccare il salvataggio di tali cookies, come indicato in seguito.

Cookies impiegati da questo Sito
liberidalmale.it, fa uso (in tutte o alcune delle pagine) delle seguenti tipologie di cookies:
- cookies tecnici di sessione; permettono di distinguere tra loro gli utenti connessi, utili per fornire ad ogni utente le funzionalità richieste senza ambiguità. Non contengono dati personali ed hanno validità che alla chiusura del browser o alla scadenza della sessione.

cookies analitici di terze parti; usati per la raccolta di dati statistici per monitorare il funzionamento del Sito; si impiega Google Analytics, strumento di analisi di Google che attraverso l'uso di cookies, raccoglie dati di navigazione anonimi allo scopo di esaminare l'uso del Sito da parte degli utenti, produrre report sulle attività nel Sito e fornire altre informazioni, ad esempio il numero dei visitatori e le pagine visitate, le modalità di utilizzo del Sito da parte degli utenti e le modalità con cui gli utenti sono arrivati sul Sito. Le informazioni ricavabili attraverso i cookies (compresi gli indirizzi IP) verranno trasmesse a Google e depositate presso i server della società stessa (Google Inc.). I dati vengono forniti da liberidalmale.it, in forma aggregata e mai collegati all'identità degli utenti, attraverso report e altri servizi informatici. Google non trasferisce queste informazioni a terzi a meno che non sia imposto dalla legge o nel caso in cui si tratti di soggetti che gestiscono questi dati per conto di Google. I dati raccolti da Google Analytics sono anonimizzati, ovvero l'indirizzo IP del terminale connesso viene mascherato (l'ultimo otteto viene posto a zero), pertanto i corrispondenti cookies sono tecnici. In ogni caso, Google dichiara nelle sue informative che non assocerà gli indirizzi IP a nessun altro dato posseduto.
Per consultare l'informativa sulla privacy della società Google, relativa al servizio Google Analytics, puoi visitare il link informativa privacy Google Analytics e Norme sulla privacy di Google.
Per avere maggiori informazioni sull'utilizzo dei cookies di Google Analytics puoi visitare il link: cookies di Google Analytics.
Per abilitare/disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics è possibile installare sul proprio browser l'apposito componente fornito da Google (opt out).

cookies tecnici:
Altri cookies di terze parti che possono essere usati nel Sito sono quelli relativi a servizi di terzi che il Sito incorpora, come video e/o plugin e/o bottoni per i social network, al fine di consentire una facile condivisione dei contenuti sui social network utilizzati dall'utente. Tali plugin potrebbero creare cookies e/o leggere cookies precedentemente creati (dalla terza parte stessa) già presenti sul terminale dell'utente. Tali cookie potrebbero avere fini di profilazione e raccolta di preferenza. La raccolta e l'uso delle informazioni da parte di tali terzi sono regolati dalle rispettive informative sulla privacy alle quali si prega di fare riferimento, seguendo i link qui di seguito riportati.
  • Facebook (pulsanti e social plugins/widgets): privacy e cookies
  • Twitter (pulsanti e social plugins/widgets): privacy e cookies
  • Google+ (pulsanti e social plugins/widgets): privacy e cookies
  • Youtube (servizio di Google Inc. per l'incorporazione di video della piattaforma Youtube): privacy e cookies
  • Google Maps (servizio di Google Inc. che permette l'incorporazione di mappe/cartine di Google Maps e servizi correlati): privacy e cookies
Questi cookies possono essere utilizzati in relazione alla presenza dei rispettivi servizi forniti dalla terze parti (es. social plugins, social buttons, video incorporati, ecc) che possono essere impiegati nel Sito (o in alcune pagine del Sito, o in alcune pagine e limitatamente a certi periodi in cui l'informazione fornita risulta valida).

Accettazione dei cookies e diritti dell'utente
Al momento del primo accesso dell'utente al Sito, viene proposta l'informativa breve sottoforma di banner in evidenza rispetto al resto del sito (il banner mostra il link alla presente informativa). Accettando l'informativa e conferendo il consenso all'uso dei cookies (che avviene cliccando sul tasto di accettazione, chiudendo il banner, cliccando sugli altri della pagina al di fuori del banner o effettuando lo scroll della pagina o proseguendo la navigazione) tale scelta viene salvata un cookie tecnico.
Ti informiamo che, ai sensi dell’art. 7 del Codice Privacy, ti spettano determinati diritti, tra i quali quello di opporti al trattamento e/o modificare i tuoi dati. A tal fine, pertanto, potrai modificare la tua scelta in qualsiasi momento accedendo nuovamente alla presente informativa e seguendo le istruzioni per bloccare o cancellare i cookies sul tuo browser. In particolare, cancellando il cookie tecnico, eliminerai la tua scelta precedentemente fatta in merito alla presente informativa.

Disabilitazione dei cookies
I cookies sono legati al software che permette di navigare e visitare le pagine dei siti (browser o altro software). E' possibile disabilitare l'utilizzo dei cookies nel browser stesso. In tal modo i cookies non vengono scaricati quando si naviga con un browser con i cookies disabilitati.
Di seguito riportiamo i link alle istruzioni per disabilitare i cookies per i browser più diffusi.
I link forniti portano a pagine gestite direttamente dai produttori dei software stessi e non sono presenti su questo Sito. Nel caso queste pagine risultino momentaneamente non fruibili, non disponibili o vengano spostate di indirizzo dai rispettivi produttori, si prega di consultare il proprio fornitore o le istruzioni o il manuale del software.



 
 
© 2017 Liberi Dal Male F.D.C. - web designer gbarchetta