La vera storia dell’esorcismo di Clara Germana Cele

Quando si parla di casi di possessione demoniaca ali, il primo nome che viene in mente è quello di . Esistono però altri casi, forse meno conosciuti ma non per questo meno inquietanti. Questo è il caso dell’esorcismo di , una ragazza sudafricana che è stata dal all’età di 16 anni dopo che ha voluto stringe un patto con Satana.

La possessione di  

Clara è un’orfana sudafricana che viene battezzata da bambina. Studia nella Missione di St. Michael, in Sudafrica, ma nel 1906, quando la ragazza ha 16 anni, qualcosa di terribile accade.

Si dice che Clara abbia voluto stringe un patto con il Diavolo e che questo abbia causato la sua possessione demoniaca. La ragazza racconta del patto al suo confesso, ma non dirà mai che cosa volesse ottene in cambio. 

Da una testimonianza lasciata da una suora che lavorava nella missione, sappiamo che Clara comincia psto a mostra i della sua possessione.

Era infatti capace di parla lingue che prima non conosceva e la suora racconta che Clara riusciva a capi il polacco, il tedesco e tutte le alt lingue.

Sembra anche che la ragazza avesse abilità chiaroveggenti e fosse in grado di svela i più intimi segti non solo delle persone che la circondavano, ma anche di quelle con cui non aveva mai avuto contatti.

Un altro chiaro segno della sua possessione era la sua intolleranza agli oggetti sacri e detti, proprio come nel caso di Anneliese Michael e di Roland Doe.

Anche il suo comportamento cambia e Clara diventa più aggssiva, manifestando una forza fisica straordinaria. 

Poi, comincia a emette dei suoi spaventosi, quasi animaleschi, tanto che una delle suo che lavora nella missione li descrive così:

Nessun animale ha mai emesso tali suoni. Nemmeno i leoni dell’Africa dell’Est e nemmeno i bufali infuriati. A volte sembra che un vero branco di bestie selvagge ditto da Satana abbia formato un coro infernale.

L’esorcismo di

Viene quindi organizzato un esorcismo durante il quale Clara cerca di strangola il pte con la sua stessa stola. 

Poi viene vista levita a un metro e mezzo da terra, sia in verticale che in orizzontale.

Quando le viene spruzzata dell’acqua sul volto, la ragazza esce dal suo stato di possessione e questo fabbe pensa a una vera possessione piuttosto che a una malattia mentale. 

Il rituale dura due giorni, alla fine dei quali Clara viene finalmente liberata dal che la possedeva, lasciandola libera di vive la sua vita.

Please follow and like us:
Torna in alto
Translate »
Facebook