1. Home
  2. /
  3. Contenuti
  4. /
  5. Articoli
  • Articoli

    Preghiera del 1 Novembre

    pregare 1 novembre

    PREGHIERA AI SANTI DEL PARADISO O spiriti celesti e voi tutti Santi del Paradiso, volgete pietosi lo sguardo sopra di noi, ancora peregrinanti in questa valle di dolore e di miserie.  Voi godete ora la gloria che vi siete meritata seminando nelle lacrime in questa terra di esilio. Dio è adesso il premio delle vostre fatiche, il principio, l’oggetto e il fine dei vostri godimenti. O anime beate, intercedete per noi!  Ottenete a noi tutti di seguire fedelmente le vostre orme, di seguire i vostri esempi di zelo e di amore ardente a Gesù e alle anime, di ricopiare in noi le virtù vostre, affinché diveniamo un giorno partecipi della…

  • Articoli

    Potente preghiera a San Giuda Taddeo per casi impossibili

    Glorioso apostolo San Giuda Taddeo, servo fedele e amico di Gesù, tu che sei il benedetto patrono delle cause difficili e disperate, prega e intercedi per me con grande impegno, perché io sono sopraffatto in questo momento di grande miseria. Mio santissimo San Giuda Taddeo soccorrimi prontamente non rigettare la mia richiesta, perché io ricorro a te con impazienza e con una grande speranza , sapendo che è grande la tua bontà. Ti prometto San Giuda di ricordare sempre questo favore e di non dimenticare mai di onorarti come mio potente protettore e mio grandissimo benefattore (chiedere la grazia che si necessita) “San Giuda Taddeo, apostolo glorioso, trasforma ogni mia…

  • Articoli

    La Corazza di San Patrizio

    San Patrizio, glorioso vescovo e missionario scozzese della chiesa cristiana visse tra il IV ed il V secolo d.C. Il suo merito fu quello di riuscire a diffondere il verbo in una terra dominata dai credi celtici. Secondo la storia, San Patrizio giunse in Irlanda carico di determinazione, convinto che il solo verbo contenuto nelle Sacre Scritture potesse avere la forza di convincere le genti di quei luoghi a convertirsi. All’epoca gli irlandesi praticavano riti pagani e a capo delle comunità religiose c’erano i druidi, degli sciamani dediti a pratiche magiche. Nella sua permanenza in Irlanda, il Santo patrono convinse le persone di quanto diceva spiegando con i passi della Sacra Bibbia perché le…

  • Articoli

    Preghiera di protezione continua dal maligno attraverso il dono della bolla mistica

    Nel libro di Giobbe si dice che egli era circondato da una siepe, cioè circondato dalla protezione di Dio, dove nessuno poteva entrare (nessun nemico). La bolla mistica è come un dono che chiediamo intorno a noi  e a tutto ciò che ci appartiene, come quella “siepe” che ci circonda in maniera tale che non può avvicinarsi nessun demonio, uomo o donna malvagia.C’è un termine per esempio che sicuramente non tutte le persone capiranno che si chiama astrale.Questo termine significa che alcuni individui (ad esempio i maghi), non si avvicinano alle persone soltanto fisicamente ma potresti incontrarli  per strada “in Astrale”.Padre Pio andava anche lui in bilocazione ma attraverso lo…

  • Articoli

    Preghiere a Santa Caterina da Siena

    Invoca Santa Caterina da Siena nella tua vita Due bellissime orazioni per avere accanto a sé la presenza di Santa Caterina Recitiamo: O Caterina irresistibile Santa, alla tua parola, non resistevano i cuori dei peccatori, e neppure il Cielo alla tua fede ardente e alle tue insistenti preghiere. Come allora, anche oggi facci sentire il potere della tua intercessione, confermare la pace tra gli uomini, liberare gli oppressi dalle ingiustizie o avversità d’ogni genere, confortare e sanare i malati dell’anima e del corpo. Prega per la pace di tutto il mondo per l’unità e la fedeltà del popolo di Dio al supremo Pastore e per il bene della patria nostra. E…

  • Articoli

    Preghiera a San Bernardino da Siena

    O glorioso mio Avvocato e Protettore S. Bernardino, Voi che foste così amante d’ogni cristiana virtù ed in modo speciale della santa purità, Voi che aveste tanta tenerezza pel castissimo Sposo di Maria Vergine, S. Giuseppe, per la nostra cara Madre Maria e per il suo diletto Figlio Gesù, nel cui nome con fervore invocato, operaste stupendi prodigi di carità; deh! impetratemi, vi prego, ad imitazione vostra, aborrimento alla colpa, amore alla virtù e soprattutto una sincera devozione a Gesù, a Maria ed a S. Giuseppe e fate che questi SS. Nomi scolpiti nel mio cuore e da me invocati sovente in vita, possa dolcemente ripeterli nell’ora della mia morte.…

  • Articoli

    La comunione ricevuta sulla lingua e in ginocchio

    comunione

    La più antica prassi di distribuzione della Comunione è stata, con tutta probabilità, quella di dare la Comunione ai fedeli sul palmo della mano. La storia della liturgia evidenzia, tuttavia, anche il processo, iniziato abbastanza presto, di trasformazione di tale prassi. Sin dall’epoca dei Padri, nasce e si consolida una tendenza a restringere sempre più la distribuzione della Comunione sulla mano e a favorire quella sulla lingua. Il motivo di questa preferenza è duplice: da una parte, evitare al massimo la dispersione dei frammenti eucaristici; dall’altra, favorire la crescita della devozione dei fedeli verso la presenza reale di Cristo nel sacramento.

  • Articoli

    Padre Pio e il Santo Rosario

    “Guagliò, prima di andare, pigliami l’arma!” C’è un aneddoto che si legge a volte nei libri che parlano di S. Pio da Pietrelcina e che si riferisce alla corona come arma, ed è il seguente, che riporto così come lo ricordo. Una sera P. Pio rivolgendosi al confratello che lo aiutava a mettersi a letto gli disse: “Guagliò, prima di andare, pigliami l’arma”, meravigliato il confratello, che non sapeva a cosa si riferisse, glielo fece presente: “Quale arma le devo prendere?”, “quella che sta nella tasca dell’abito” rispose P. Pio. Il frate, anche se titubante, dato che forse pensava anche ad uno scherzo, pose la mano nella tasca dell’abito e…

  • Articoli

    Insegnanti a lezione di esorcismo con un corso del Miur

    Sulla piattaforma “Sofia” sono comparse quaranta ore di aggiornamento professionale con lezioni di “preghiera di liberazione” Dal 6 all’11 maggio gli insegnanti italiani potranno partecipare al costo di 400 euro a un corso di “Esorcismo e preghiera di liberazione“. Il seminario, proposto dall’Istituto Sacerdos, è apparso sulla piattaforma per l’aggiornamento professionale dei docenti “Sofia” del Ministero della Pubblica Istruzione. I professori iscritti al sito potranno prendere parte alle lezioni, per un totale di 40 ore. Tags: articoli, esorcismo, insegnanti, Miur

Translate »