1. Home
  2. /
  3. diavolo
  • Articoli

    L’anticristo e le Profezie di Mons.Fulton Sheen

    L’Anticristo non si chiamerà così; altrimenti non avrebbe seguaci. Egli non indosserà calze rosse, né vomiterà zolfo, né porterà un tridente né una coda come Mefistofele nel Faust. Questo per aiutare il Diavolo a convincere gli uomini che egli non esiste. Quando l’uomo lo nega, più diventa potente. Dio ha definito Sé stesso come “Io sono colui che sono”, e il Diavolo come “Io sono colui che non sono.”Da nessuna parte nella Sacra Scrittura troviamo descritto il Diavolo come un buffone. Piuttosto è descritto come un angelo caduto dal cielo, come “il principe di questo mondo”, il cui scopo è convincerci che non c’è la vita eterna. La sua logica…

  • Articoli

    10 preghiere davvero molto potenti contro il diavolo

    “Coloro che crederanno in me, nel mio nome scacceranno i demoni” (Marco 16,17)   Scacciare i demoni è un potere dato da Cristo a coloro che in Lui crederanno , un potere basato sulla fede e sulla preghiera e sul digiuno che può essere esercitato sia da singoli che da comunità. Dunque ogni credente può pregare per la liberazione, sua e dei fratelli, unendosi anche a gruppi che abbiano questo scopo : è necessaria tanta fede, tanta preghiera, tanta penitenza e soprattutto perseveranza. Nella preghiera di liberazione possiamo identificare due estremi : alcuni non accettano la sua efficacia perché non credono che il demonio ci inganni e ci soggioghi. Negano…

  • Articoli

    ESISTE IL DIAVOLO? CHI È SATANA? CHI È LUCIFERO?

    La Bibbia ci informa che il diavolo in principio era un angelo buono. L’Antico Testamento lo chiama Satana, la cui radice primitiva significa: attaccare, accusare, essere un avversario, resistere. Satana, quindi, significa: avversario, nemico, oppositore. “Perché è stato espulso l’Accusatore dai nostri fratelli, colui che accusa, dinanzi al nostro Dio, giorno e notte” (Ap 12,10). Possiamo identificare Satana anche con l’appellativo di diavolo, ma non un diavolo generico, un demònio tra i tanti, bensì il “capo” di tutti. Non a caso la Bibbia fa uso della parola “diavolo” sempre al singolare e riferendosi al più forte di tutti i demoni esistenti. Atri titoli con i quali la Sacra Scrittura ha identificato Satana, sono: il Nemico, il Tentatore, il Maligno, l’Antico Serpente, l’Omicida fin…

  • Articoli

    Il diavolo non è dappertutto, ma non sfidatelo

    Esorcismo

    Sapete perché, durante un esorcismo, si chiede al demonio di dire il proprio nome? Bisogna confessarlo: il tema “esorcismo” e “possessione diabolica” suscita in genere, nella nostra mentalità moderna, una reazione a metà tra la fascinazione per quegli aspetti di mistero che evoca e l’aperta incredulità. Materia per i film, viene da pensare. Ma la pratica dell’esorcismo è regolata dalla Chiesa cattolica con il rituale De exorcismis et supplicationibus quibusdam (Rito degli esorcismi e preghiere per circostanze particolari, adottato nel 1998 in sostituzione del precedente più antico che comunque può essere usato), ed è soggetta a vincoli e prescrizioni. Affonda le sue motivazioni nella Sacra Scrittura e nella teologia. E’ materia delicata…

  • Articoli

    Messaggi di Satana dagli esorcismi

    Per definizione, il Diavolo rappresenta il male, un concetto universalmente condiviso da ogni religione e da ogni credo. Baudelaire, uno dei precursori e ispiratori (insieme a Nietzsche) del “neo-satanismo”: “Il culto di satana professa il potere dell’uomo, la possibilità per l’uomo di assurgere al ruolo di proprio dio, di non dover essere soggiogato a nulla”. “Per conquistare il mondo Satana si è nascosto!” – dice Baudelaire – “Il capolavoro di Satana è di aver fatto perdere le sue tracce e di aver convinto gli uomini che egli non esiste.” Eppure senza la presenza di Satana resta inspiegabile tutto il male che c’è nel mondo. Hanno cominciato col negare Satana gli atei, i…

Translate »